Festival in Ucraina dalla modernità alla tradizione

Si è appena concluso l’ Atlas Weekend , il festival internazionale della musica fondato nel 2015 e ha luogo ogni anno per sei giorni all’expo center, è una grande struttura fieristica e in questa occasione vengono allestiti più palchi per poter accogliere gli artisti. Inoltre vi sono a disposizione del pubblico aree camping. Ogni anno il Festival vede incrementare visitatori e ospiti internazionali. A questo evento hanno partecipato band di cui ho già scritto su questo blog come i Kazka, Brainstorm, Alekseev, DakhaBrakha, Pianoboy

 

Pianoboy

The Maneken – è uno dei fondatori del progetto/band ONUKA

Alekseev

Oleg Vinnik –  uno più popolari cantanti in Ucraina


 

In Ucraina sono molto sentiti i Festival tradizionali sia di balletto che di musica folkloristica, sono molti gli eventi durante la primavera e l’estate.  Come Il Festival “Pysanka” valorizza la tradizioni nazionale di arte popolare di Pittura dell’uovo di Pasqua, Ivan Kupala la celebrazione si riferisce al solstizio d’estate, quando le notti sono piu’ brevi. Tradizionalmente, le donne non sposate, ornate da ghirlande sui capelli, sono le prime ad attraversare i boschi, in segno di speranza per il loro futuro in amore e sono seguite da giovani desiderosi di sposarsi.  La musica si ispira a poemi epici, ballate liriche che celebravano la gloria dei cosacchi e veniva suonata in passato dai menestrelli, le canzoni ucraine erano (e sono) molto popolari in Russia e in Polonia. Curiosità a Leopoli, ha sede il Festival del caffè è divenuta una tradizione dal XVII secolo.

 

 

 

 

 

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.