Alsarah & The Nubatones – con la musica nubiana torna alle origini con un nuovo stile

Alsarah è una cantante, cantautrice, etno musicologa.
Nata a Khartoum, in Sudan, si è trasferita in Yemen con la sua famiglia. Dal 2004 vive a Brooklyn.
I genitori erano attivisti per i diritti umani e a causa del colpo di stato del 1989, la famiglia è scappata dal Sudan nello Yemen, per non rischiare di essere uccisi come dissidenti. Ma a causa della guerra civile del 1994 in Yemen,  sono scappati negli Stati Uniti e hanno chiesto asilo politico.
Alsarah si è appassionata di musica sin da giovanissima, che in un primo momento è stato un mezzo di fuga da una situazione non molto confortante e al contempo le ha permesso di esprimere la sua creatività.
Ha preso lezioni di piano da un amico di famiglia e ha cantato in diversi cori, ha poi conseguito la laurea in etnomusicologia, con la tesi sulla musica sudanese Zār.

Nel 2010 ha formato il progetto musicale ”Alsarah & the Nubatones” con sua sorella Nahid, nel coro, il bassista Mawuena Kodjovi, l’ oudista (liuto)  da Brandon Terzic  e il percussionista Rami El-Aasser .  La musica di Alsarah trae ispirazione dalle sue origini nella Nubia tra il sud dell’Egitto e il Sudan.
Alsarah & the Nubatones , ha pubblicato 2 album completi  Silt  , e   Manara  (Wonderwheel Recordings, 2014 e 2016). Ha anche pubblicato un album completo con il produttore elettronico francese Débruit dal titolo Aljawal (Soundways Recordings, 2013). E ha partecipato al disco di debutto del Nile Project , Aswan.
Facebook

 

 

Rispondi